Magna Grecia Awards 2021 – Le interviste agli ospiti della terza serata

La 24a edizione del Magna Grecia Awards, inclusa nel cartellone di Palagiano L’Estate 2021, continua a interessare e stupire.

Infatti, la presenza di influencer come Dennis Dosio, Alessandro Egger e Yuri Gordon ha regalato fortissime emozioni, soprattutto ai giovanissimi.

Inoltre, personaggi come Raffaello Tonon, Gianluca Mech e Manila Nazzaro hanno reso la terza serata davvero straordinaria!

Nel video, le interviste ai protagonisti.

Interviste a cura di Michela Mignozzi, Stefania Favale e Giovanni Casamassima.
Operatori audio-video: Marco Di Benedetto, Giuseppe Menzulli, Samuele Notarnicola.


Gianluca Mech, hai aiutato tantissime persone a ritrovare la forma fisica attraverso una dieta equilibrata e con l’aiuto di integratori naturali qual è il regime alimentare più indicato durante la stagione estiva?

Beh allora noi dobbiamo sempre distinguere tra la dieta per perdere peso, e la dieta per mantenere il peso, che non sono la stessa cosa.

Per perdere peso, una dieta deve avere un inizio e una fine, mentre per mantenere il peso dovrebbe durare tutta la vita.

Nella stagione estiva servono meno calorie, quindi il consiglio che do oggi è cercare di mangiare cibo crudo. 

Ricordate che l’olio d’oliva della puglia è la base della nostra dieta è importantissimo!

Manila Nazzaro: conduttrice televisiva, modella, ex-miss Italia. Secondo la tua esperienza, che influenza hanno i social media nel modo in cui i ragazzi oggi interpretano la bellezza?

Purtroppo hanno un ruolo predominante. 

Infatti, ormai i social rappresentano per molti di noi la una nostra unica immagine, senza riuscire a realizzare quanto il tutto sia estremamente filtrato, edulcorato, reso comunque ovattato. 

Io per esempio, come tanti altri personaggi pubblici, sui social mostro esattamente ciò che voglio che la gente sappia, non ciò che sono in realtà. 

Invece, negli ultimi tempi io ho capito sulla mia pelle che invece la verità viene sempre apprezzata e ha sempre un ritorno meraviglioso, anche se per questo sono stata un po’ criticata. 

Però, fondamentalmente non mi sono mai tirata indietro nel condividere con chi mi segue anche le esperienze un po’ più dolorose e intime.

Quindi, posso assicurarti che ho ricevuto tantissimo amore e affetto perché la gente poi in qualche maniera si riconosce e ti ringrazia.

E secondo me questa è la cosa più importante.

Yuri Gordon, popolarissimo youtuber, ironizzi spesso sulle donne. Il tuo ultimo libro si intitola lezioni d’amore. Secondo te, è vero quello che si dice a proposito dell’effetto negativo dei social network sulle relazioni?

Avendo a che fare praticamente tutto il giorno col genere femminile, ironizzare e scoprire il lato più oscuro delle donne è diventato ormai il mio lavoro!

Oggi, vivendo anch’io in prima persona i social, posso dire che in effetti hanno rovinato i rapporti umani, soprattutto tra i più giovani.

Già per un uomo è difficile capire le proprie emozioni, ma adesso che a disposizione i social per approcciarsi ad una ragazza, non ha neanche più lo scoglio del cosiddetto palo come si dice a Milano. 

Cioè, quel timore di andare a parlare con una ragazza, che però è il bello dell’inizio perché ci fa sentire vivi e magari fa sentire importante a donna.

Infatti, i social hanno tolto proprio l’essenza stessa del corteggiamento, che è diventato tutto un susseguirsi di messaggi, di cuori di emoticon e quant’altro.

Comunque, i social possano anche essere costruttivi: per esempio, per me è diventato un lavoro, quindi non posso sputare nel piatto in cui mangio!

Dennis Dosio, 19 anni, uno degli influencer più amati e popolari degli ultimi tempi. Quali responsabilità senti di avere nei confronti dei giovani che ti seguono sui social network?

Innanzitutto grazie mille per le belle parole!

Io penso che una delle responsabilità che abbiamo tutti noi, sia lanciare messaggi positivi.

Invece, una delle cose che dovremmo fare grazie al nostro modo di comunicare, sia aiutare le persone che sono a casa.

Forse non è una nostra responsabilità come mandare messaggi positivi, ma credo che  dovrebbe essere un po’ lo stendardo di battaglia di tutti noi, quella buona causa che tutti noi dovremmo avere dentro.

Raffaello Tonon, fin dalle sue prime apparizioni in televisione ti sei distinto per i tuoi modi gentili e molto eleganti e per il tuo linguaggio impeccabile. Secondo te, che valore hanno queste qualità oggi nella comunicazione di massa, e in modo particolare del mondo dei social?

L’educazione, il buon italiano, la coniugazione del congiuntivo e dei verbi non hanno tempo e non hanno caselle, cioè vanno bene per la televisione, per il cinema, per la strada, per la spiaggia, per lo sci, per la montagna, per tutto

Sono dei valori che possono essere equiparati all’onestà.

L’onestà non ha tempo, quindi l’educazione non ha tempo, la conoscenza dell’italiano non ha tempo, la cultura non ha tempo, ma soprattutto la gentilezza non ha tempo!

Oggi, probabilmente anche grazie (in maniera ironica) al progresso, si è perso il tempo per la gentilezza, e questo è molto triste.

Non è colpa dei social, è colpa di un progresso che è regresso.

Voglio ringraziarvi, e faccio i complimenti alla Puglia e a tutti voi pugliesi perché è veramente una terra non solo accogliente, ma per bene, dove i valori della gentilezza nascono vivono e continuano ad esserci.

Alessandro Egger, volto noto della pubblicità, musicista, modello, attore. Per la tua esperienza, quanto è importante curare l’aspetto social per una carriera di successo?

Sicuramente l’aspetto social è fondamentale per interagire con il tuo pubblico e ricevere un feedback effettivo su come migliorare, interagire e crescere come personaggio.

Anche perché i social oggi ti rispondono in maniera molto veloce.

Quindi, se quello che tu stai comunicando ispira e trasmette delle emozioni, arriva subito creando ispirazione e felicità.

Credo che oggi un personaggio pubblico -“pubblico” tra virgolette, perdonami il termine perchè non mi piace catalogarmi così- abbia una responsabilità molto importante verso i sui canali social.

Prima di tutto, comunicare dei valori, e in secondo luogo dare un messaggio che crei sicurezza e ispirazione, soprattutto nei giovani.

Naturalmente ci sono molte altre cose da fare sui social, però comunque lo scopo principale è quello di influenzare in maniera positiva i giovani.

Simone Logos Losito

Editor, blogger, copywriter. Amo la scrittura, la fotografia, l’arte contemporanea e tutte le forme di espressione della creatività. https://www.logositalia.com

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: